Claudio e Diana – Ambasciatori della Posteggia Napoletana

Nati come “Note Mediterranee” tra night esclusivi e mangiacassette degli anni ’80, si sono presto spogliati di paiettes e spalline per mettersi a nudo come Claudio e Diana proprio quando musica elettronica ed etichette discografiche si affacciavano alle orecchie negli anni ’90.

I chilometri in auto non hanno fatto altro che portarli ancor di più a cercare nella propria terra le risposte che cercavano. Studi e ricerche nel repertorio napoletano li hanno “devastati” al punto da non poter fare più a meno di arrendersi alla bellezza dei classici napoletani di cui oggi, con la Posteggia Napoletana di Claudio e Diana sono ambasciatori nel mondo.

Napoli come sinonimo di bellezza, di cultura, di arte, di mediterraneo (ritorno alle origini, senza immaginarlo) è questo che portano in giro per l’Italia e fuori di essa per dare ancora voce a versi classici così moderni da sentirseli propri, ogni volta, come se fosse la prima.

La Bella Napoli è diventata per Diana e Claudio un’ossessione, un mantra da divulgare nella forma artistica a loro nota, la musica; lo fanno con il loro Cd “Napoli Era Ora” di Claudio e Diana & Compagnia Bella ricco di collaborazioni con alcuni tra i più importanti musicisti campani, con il loro spettacolo omonimo, nei teatri, scuole, piazze, sempre, semplicemente, con voce, chitarra e mandolino.

Ciò che ne viene fuori è musica nuda, cruda, vera, profonda, intensa, diretta dritta al cuore.